Timber by EMSIEN-3 LTD
  • 01

Filosofia pedagogica

Attenendoci alle indicazioni nazionali partiamo dai campi d'esperienza basati sul gioco, sulla drammatizzazione, sulla conoscenza del mondo e di se stessi, valorizziamo la crescita sociale, culturale, personale ed emotiva di ciascun allievo. Siamo intenti, peraltro, a garantire la continuità del processo formativo e, quindi, protesi ad agevolare il salto alla Scuola Primaria.

L'approccio con gli ambiti disciplinari prevede tipologie di insegnamento sia tradizionali che attuali, in perfetta sintonia con quanto richiesto dalla società contemporanea in connessione col territorio di riferimento. 
Consapevoli di forgiare, sin dalla tenera età, menti e personalità che formeranno l'uomo e il cittadino del domani, cerchiamo continuamente di stimolare le intelligenze di tutti e di ciascun allievo, per affrontare con curiosità l'ambito del sapere e con consapevolezza quello del saper essere. Visto che per noi il futuro è sempre al gerundio in entrambi i segmenti di formazione agiamo in una dimensione contestualista, basata sulla comunicazione, sulla reciprocità, sulla condivisione.

Fondamentali, in questo scenario di positività, rientrano la professionalità degli educatori, intesi come accompagnatori nell'avventura scolastica, nonché ricercatori che promuovono l'osservazione e l'ascolto, affinché l'esito dell'apprendimento non sia fine a se stesso. Ci avvaliamo, pertanto, di uno stile educativo democratico - supportivo, che coinvolge, incoraggia l'autonomia e lo spirito critico, apre al dialogo, stimola la solidarietà e la collaborazione della vita di sezione e dei gruppi classe che si focalizza sul benessere psicofisico. Chiediamo, poi, il sostegno della partnership più importante nel progetto educativo: la famiglia. Cerchiamo di far crescere unitamente i bambini e di interpretare bisogni ed esigenze con uno scambio quotidiano di informazioni.


Nido

Il nido per i bambini è il luogo della tenerezza, della dolcezza, della prima conoscenza e del gioco.

Lo scopo del nido è di favorire lo sviluppo psico – fisico, cognitivo e affettivo attraverso percorsi sensoriali. I cinque sensi rappresentano la base delle percezioni e delle emozioni, che ciascun bambino vive quotidianamente. Il progetto educativo prevede la cura dei piccoli nella scoperta, nella sperimentazione, nella conoscenza del mondo che si basa su gioia, naturalezza, lentezza e pazienza. Il ruolo del nido è fondamentale, poiché è da qui che, il bambino, inizia a costruire il senso dell’altro da sé, degli adulti, del gruppo, dell’autonomia.

Il percorso di crescita è progettato su base ludica, essendo il gioco il veicolo essenziale per esprimere le proprie emozioni, per provare stupore e meraviglia, tenendo sempre conto dell’evoluzione dei bambini, delle loro capacità e del loro grado di interesse.

  • Trattandosi il nido di un ambiente diverso da quello familiare e abbracciando una fascia d’età delicata e tenera è previsto un rapporto di costante e continuativa collaborazione con i genitori dei bambini. Sono previste riunioni e, all’occorrenza, incontri individuali intesi come momenti di fondamentale importanza, basati su suggerimenti, proposte al fine di colmare il distacco con la famiglia e facilitare l’inserimento nella scuola, per renderlo più sereno. L’inserimento richiede una compresenza graduale del genitore con l’educatrice del nido. Questa fase, dove il bambino conosce nuove persone, nuovi ambienti ed entra in nuovi ritmi quotidiani, termina in 2 settimane circa, tenendo comunque conto dei tempi di adattamento di ciascun bambino.
  • Il nido è aperto da settembre a giugno, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:30 alle ore 16:00. È possibile usufruire di un servizio di pre – scuola dalle ore 7:45 in poi. La frequenza al nido è annuale, consigliata per far sì che il bambino non interrompa il rapporto con le educatrici e l’ambiente. Nel mese di luglio è previsto un campus estivo (facoltativo).
  • Le iscrizioni al nido sono aperte dal mese di gennaio al mese di giugno per il successivo anno scolastico. Si consiglia, però, di organizzare in modo adeguato l’inserimento data la delicata fase a cui il bambino si prepara. Per l’iscrizione è necessario contattare la segreteria.
  • Il nostro Istituto prevede l’approccio, anche e soprattutto, per i bambini del nido a due lingue: l’italiano, come lingua madre, e l’inglese. Le attività educative e i momenti di cura sono affrontati in ambo i linguaggi, ponendo l’attenzione sui fonemi, poiché ciò che conta, in questa tenera età, è l’ascolto, principalmente dei suoni. L’approccio, alla lingua madre e a quella straniera, avviene con naturalezza, spontaneità e dolcezza con personale altamente qualificato.


Sezione Primavera

Dai 24 mesi, invece, inizia un percorso più impegnativo, che accompagna i bambini verso la scuola dell’Infanzia, partendo dalle nuove capacità che il bambino dovrà acquisire, quali linguistiche, espressive e motorie.

Come tutti i passaggi e gli anni ponte questo è uno di quelli più importanti per la crescita dei bambini, per cui viene proposto gradualmente, attraverso vari step, che favoriscono la creazione di personali mappe cognitive.


Scuola dell'infanzia

I bambini godono di un ambiente accogliente e colorato, arredato con cura a misura di bambino. A loro disposizione anche uno spazio esterno per attività fisiche e ricreative. Gli strumenti messi a loro servizio permettono lo sviluppo della creatività, della manipolazione e lo sviluppo socio-affettivo. La peculiarità didattica è quella del gioco. Per gioco e con il gioco si entra in possesso di nuove informazioni. Il nostro piano educativo prevede quattro sezioni, divise per fasce d'età dai 3 ai 6 anni.

All'interno della programmazione dei vari percorsi educativo - didattici diamo il giusto rilievo allo sviluppo delle abilità, delle capacità e all'acquisizione delle competenze di tutti i campi di esperienza. Incentriamo l'attenzione sul corpo, che veicola le emozioni, i sentimenti e i bisogni dei più piccoli. Non solo. Riconoscere il corpo per muoversi, nel tempo e nello spazio. Consentiamo di prendere coscienza dell'altro da sé attraverso giochi ed attività che rendano importante il lavorare insieme. Ci avvaliamo della drammatizzazione, intesa come momento in cui il bambino acquisisce consapevolezza delle sue capacità espressive e comunicative. Lo conduciamo alla scoperta e alla conoscenza del mondo, attraverso i cinque sensi e con linguaggi iconico - grafici. Quando il bambino, poi, passa alla sezione preparatoria, propedeutica alla 1°classe, lavora su attività dirette atte ad avvicinarlo alla lingua sia scritta che parlata (pre-lettura, pre-scrittura, pre-calcolo). Le conoscenze vengono ampliate in laboratori ad hoc.

BILINGUISMO

I bambini saranno motivati a comprendere nuove situazioni e nuovi modi di relazione. Le attività scolastiche, svolte principalmente nella lingua italiana, saranno integrate da lezioni interamente in lingua inglese. Per cui si tratta di una proposta educativa creativa, che interessa di volta in volta i campi di esperienza. I docenti madrelingua, affiancati dall’insegnante di sezione, tengono sempre conto dei tempi e dei modi del “cammino di crescita”. Anche attraverso la lingua inglese il bambino sarà nutrito con dolcezza, fantasia ed immaginazione.


Scuola Primaria

La nostra Scuola Primaria ospita una sezione per ogni classe. Gli allievi godono di spazi dislocati tutti su un unico piano. Oltre alle aule, l’Istituto dispone di spazi interni ed esterni condivisi. La didattica della Scuola Primaria si fonda sull'orientamento dell'allievo verso gli ambiti disciplinari secondo i programmi ministeriali.

Ciò che ci prefiggiamo è lo sviluppo della persona tenendo conto dei processi di apprendimento di tutti e di ciascun allievo. Articoliamo le nostre attività didattiche non sulla semplice trasmissione del sapere, ma nel sollecitare gli allievi alla riflessione e alla collaborazione. Siamo intenti a sviluppare capacità di interconnessione disciplinare, affinché si acquisisca visione unitaria del sapere.

Le discipline, quali l'italiano, la matematica, la storia, la geografia, le scienze, l'inglese, l'arte e l'immagine, l'educazione fisica, la tecnologia, la musica sono insegnate con un costante e spiccato rifacimento alle situazioni reali e personali alle quali fanno da cornice attività di laboratorio tese ad approfondire Unità di Apprendimento di più spiccato interesse. Dalle regole del sapere a quelle del vivere, dagli argomenti alle argomentazioni, dal piacere al senso del dovere poniamo le basi per un'eccellente preparazione non solo scolastica.

  • L’orario delle lezioni è distribuito dal Lunedì al Venerdì. Tale scelta si basa su due considerazioni:

    • La prima, perché sembra corrispondere maggiormente alle esigenze dei bambini disporre di un tempo di apprendimento ampio e di due giorni di pausa per il riposo e il divertimento.
    • La seconda per meglio rispondere alle esigenze di tutta la famiglia di poter contare su un fine settimana dedicato al consolidamento delle relazioni affettive e all’arricchimento delle esperienze extra-curricolari offerte ai figli (attività sportive, spettacoli, escursioni, incontri con amici e parenti, coltivazione di hobbies, riposo e ricreazione…).
  • La scuola pur cercando di ottimizzare il tempo scolastico disponibile e di limitare l’assegnazione di compiti a casa, ritiene indispensabile un momento di esercitazione e di rielaborazione personale giornaliero per un efficace consolidamento di quanto si sta studiando. I compiti, sia in lingua italiana che in lingua inglese, vengono assegnati secondo in modo che l’alunno possa svolgerli in autonomia senza la necessità di ricorrere alla competenza dell’adulto.

    La collaborazione del genitore, invece, è indispensabile nella sua funzione di sostenere sempre positivamente la scuola, di rinforzare la gioia di apprendere, nell’incoraggiare lo sforzo personale del figlio/a in ogni attività, nel trasmettere fiducia, affinché non abbia timore di imparare sbagliando, invitando il bambino/a a riprovare, nel renderlo orgoglioso di quanto riesce a fare da solo/a, promuovendo lo sviluppo dell’autonomia e dell’autostima. Nel caso in cui l’alunno non sia capace di svolgere un compito è opportuno che venga a scuola senza averlo svolto per permettere all’insegnante di programmare il lavoro di recupero.

  • L’Isituto Serena Andersen promuove, per le classi della Primaria un bilinguismo innovativo, che interesserà varie discipline per garantire un approccio più celere all’apprendimento dell’inglese. Gli ambiti disciplinari sono quelli definiti dai Programmi Ministeriali Italiani, ma allo stesso tempo si assicura agli alunni una competenza eccellente nella lingua straniera. È una scelta educativa che si presenta come stimolo a conoscere, a capire e a interpretare quella lingua che accomuna tutte le nazioni.

    I docenti madrelingua e l’insegnante di classe curano ogni aspetto relazionale tra adulto e bambino e tra il gruppo classe, che è vissuto attraverso la comunicazione sia in inglese che in italiano. Le aree disciplinari interessate sono affrontate in entrambe le lingue, seguendo le competenze di ciascun bambino. Ad ogni bambino sarà fornito tutto il materiale necessario e adeguato all’insegnamento. A completare il curricolo ci saranno i laboratori di approfondimento pomeridiani. Gli alunni sceglieranno quali laboratori annuali seguire tra quelli proposti.

BILINGUISMO

L’educazione bilingue, è un enorme vantaggio formativo e culturale, in quanto consente di acquisire una capacità di comunicazione più ampia.

LEGGI TUTTO

LABORATORI & PROGETTI

Pittura, creatività, lettura, teatro, musica e tante altre attività per stimolare i bambini alla scoperta del mondo che li circonda.

LEGGI TUTTO

CORSI POMERIDIANI

Oltre la nostra regolare attività didattica, offriamo a tutti gli alunni dell'istituto (e non) una formazione complementare.

LEGGI TUTTO

Iscriviti alla newsletter per tenerti aggiornato su tutte le novità!